Nessuna pietà

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on Google+
Ciao a tutti. Dunque ci siamo. Pronti partenza. Mi sono comperato un bel pacchetto di bid per passare la serata sulle aste. Erano tutti premi vinti e scaricati sulla paypal. Non molto ma tanto per divertirsi  Prima inizio con lo studio delle aste da fare poi con quelle da evitare. Per esempio non mi piace entrare in asta con qualcuno che sta facendo due o più aste. Non so se è una psicosi da perdenti ma non mi fido. Studio gli ultimi premi costosi vinti e mi segno i nomi. L’ora mi sembra propizia e anche i prodotti in partenza d’asta non mi sembrano super richiesti dagli amanti del rilancio manuale. Per cui mi accendo una sigaretta e parto. Il cuore accelera e lo confesso mi agito. Occhi fissi sull’asta e in una seconda finestra osservo i prodotti che finiscono. Sono soddisfatto di avere evitato la macchina fotografica perché c’è un tipo tosto che non ha cambiato i parametri da quando l’asta è iniziata, in più è presente anche in una seconda asta che ben presto vince.
Evidentemente la tipa che lo vuole sfidare a tutti i costi non si è resa conto che ha appena vinto più di cinquemila bid. Ritorno alla mia asta e si sono aggiunti due bidder ma non mollo. Potrei fare la tattica di iniziare una pausa e poi rientrare, ma non mi fido. Se finisce i bid proprio ora, questi che sono appena entrati rischiano di vincere con poche decine di rilanci e io rimango a bocca asciutta. Passa il tempo e i miei bid calano a vista d’occhio. Due ore poi tre e il tipo non molla. La stessa cosa la penserà lui di me. Spera che vada a dormire oppure al bar. Niente tengo duro fino alla fine. Vado a rivedere i prodotti che ho vinto così mi carico un po’. Vedere il mio Avatar con la parola finita aiuta in certi momenti di sconforto. Poi arriva il momento fatidico… Calcolo quanti rilanci ho ancora a disposizione. Dilemma dubbio. Li gioco tutti o ne lascio qualcuno per domani? Se non sei disposto a perdere tutto non vinci.. Mi ripeto nella mente. Così rilancio per l’ultima volta. Il numero dei rilanci supera la possibilità dei bid ma se proprio devo, sono pronto a rimanere a zero. In effetti ora sono proprio a zero e l’asta ha continuato senza di me. Nemmeno un ciao un arrivederci. Che mondo crudele. Vado a letto sconsolato. Sarà per la prossima mi ripeto. Penso che pero dovrei fare una pausa di riflessione. E tra le mie riflessioni vorrei chiedere al sito se il numero delle aste è in rapporto ai bidder presenti sul sito. Cioè vorrei sapere se è possibile aumentare il numero dei prodotti in base alle presenze. Perché ultimamente il numero mi sembra cresciuto a dismisura. La mia impressione è che il numero dei prodotti sia solo in base alle fasce orarie e sarebbe meglio avere dei prodotti giolly da inserire quando il numero cresce. Chiedo venia ma quando si perde, la depressione fa brutti scherzi. Ringrazio ancora il sito e fino a quando non mi consiglieranno di starmene zitto continuerò a postare le mie umili impressioni e suggerimenti da psicopatico.
Beppe.

Autore:

Condividi questo post su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.