Non è una favola!

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on Google+

C’era una volta in un piccolo paesino in Nebraska, un povero contadino e la sua famiglia. Tutto si svolgeva durante la Grande Crisi e siccità. Per quel motivo molti coltivatori hanno perso le loro piantagioni che li hanno portato alla bancarotta. Si come non avevano i soldi per pagare l’ipoteca, le banche hanno iniziato a vendere i loro terreni nelle aste pubbliche.

BLOG_2015_11_06_400x400_Male_To_Nie_Bajka_MWUn giorno, il lavoratore della banca ha bussato alla porta dei contadino informandolo che la terra con tutti i suoi averi saranno messi all’asta. La sua famiglia non era in grado di pagare tutti i debiti. La banca sperava di avere un grande guadagno dalle aste – per migliaia di dollari. Ma così non fu. Altri contadini per mostrare la loro solidarietà con il loro vicino, sono arrivati all’asta per contrastare i piani della banca. Gli utenti dell’asta rilanciavano il prezzo solo di qualche centesimo.

In primo luogo hanno iniziato a mettere all’asta l’attrezzatura con il prezzo iniziale di 5 centesimi. Se qualcuno cercava di alzare il prezzo con un importo alto, i coltivatori facevano capire subito alla persona che non era una buona idea. E così rilanciavo gli oggetti, uno dopo altro. Unione fa la forza e tutti sono riusciti a raggiungere l’obbiettivo – tutte le offerte erano molto basse.

Dopo la fine delle Aste, hanno sommato i profitti. Si coprì che quel giorno la banca ha la banca ha guadagnato 5 dollari e 35 centesimi. Nessuno se lo aspettava.

Ecco questo avvenimento è l’inizio delle aste al centesimo, grazie alle quali si possono compare prodotti speciali per i prezzi stracciati. Diverse decine di anni dopo è nato il Servizio, ma questo è un’altra storia…


Autore: julia

Condividi questo post su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.